Milano e il calcio, passione irrefrenabile

La città “Rossonerazzurra”

Milano non è solo l’unica città europea a poter vantare due squadre vincitrici della Champions League, ma anche un insieme di realtà meno blasonate, ma comunque di rilievo, che dimostrano un dinamismo unico in ambito calcistico.

Non si può parlare di Milano senza partire da Inter e Milan, squadre che nella loro storia hanno annoverato campioni di primo livello e scritto pagine di storia indelebili per tifosi ed appassionati.
Impossibile citare un calciatore o una partita, basta semplicemente leggere l’albo d’oro per capire la grandezza delle squadre meneghine: 36 scudetti, 10 Champions League e 7 Coppe Intercontinentali/Mondiali per Club brillano nelle bacheche delle due società.
Nonostante un’accesa rivalità, che fa vivere in città un derby che dura tutto l’anno, il fair-play è sempre stato alla base delle innumerevoli stracittadine giocate all’ombra della Madonnina.

Milano ospita inoltre uno degli stadi più affascinanti del mondo, il Giuseppe Meazza in San Siro, la “Scala del calcio”, tappa obbligata per ogni calciofilo. Negli ultimi mesi, si parla di costruire una struttura più moderna che però difficilmente potrà sostituire nell’immaginario collettivo l’imapareggiabile storia del Meazza.

L’altra faccia del calcio milanese

Tra le tante storie di società calcistiche di Milano che meritano di essere citate, due sono particolarmente interessanti:

  • Associazione Sportiva Giana Erminio
  • Brera Football Club

La Giana Erminio è la squadra di Gorgonzola, comune dell’hinterland milanese di poco più di 20.000 abitanti, che da diversi anni è con pieno merito parte del calcio professionistico italiano. La Giana, infatti, è riuscita in un’impresa sportiva incredibile, essendo riuscita a vincere tre campionati consecutivi tra il 2012 e il 2014, passando dall’Eccellenza all’attuale Serie C. Negli ultimi anni la squadra di Gorgonzola ha sempre portato a termine campionati di tutto rispetto, mantenendo la categoria e raggiungendo in un paio di occasioni i play-off per la promozione in serie B.

Altra società famosa nel panorama milanese è il Brera, quella che a tutti gli effetti può essere definita la terza squadra della città. La società, nata nel 2000 e allenata per qualche mese da Walter Zenga, l’uomo ragno che tutti i tifosi dell’Inter ricordano con grande affetto, gioca le proprie partite casalinghe nella mitica Arena Civica, campo su cui Peppin Meazza è diventato leggenda. Più che per i risultati sportivi (la squadra milita attualmente nel campionato di Prima Categoria), il Brera si è reso famoso per lodevoli iniziative sociali, tra cui la creazione della squadra FreeOpera Brera, composta dai detenuti del carcere Opera, la partecipazione ad un’edizione del Torneo di Viareggio con una squadra formata da giovani calciatori africani la Brera Emergence Gabon e più in generale una chiara volontà di usare il calcio come veicolo di integrazione.

Poche città al mondo possono vantare due squadre di calcio di livello mondiale come AC Milan e FC Inter.

Nella stagione calcistica in corso la provincia di Milano conta circa 350 società iscritte ai diversi campionati dilettantistici maschili, femminili, di calcio a 5 e di settore giovanile. Si può indubbiamente affermare che la scena calcistica ricca e variegata della città ben ne rappresenta l’anima aperta e dinamica.